Ricordo di Cesare Carella

E’ passato un anno dalla morte di Cesare Carella, il grande manager, che  ha fatto crescere Inda . Direttore generale e uomo di fiducia della  proprietaria Aras Malapelle Frattini, la Inda in quei meravigliosi anni  contava 400 dipendenti facendo lavorare numerosi artigiani, creando una vera ricchezza locale. Uomo di poche parole , ma come la proprietaria  pronto ad aiutare dipendenti se veniva a conoscenza di difficoltà  economiche che di salute. Cesare Carella è stato il grande capitano della  nave Inda, sapendo motivare sia i suoi più stretti collaboratori, ma anche tutti dipendenti che li conosceva tutti personalmente . Ha contribuito tanto anche nello sport e nel sociale, rimanendo sempre dietro le quinte, mai esponendosi. Non dimentichiamoci, ( essendo appassionato di ciclismo) seguiva la società sportiva Caravatese che ha fatto crescere diversi campioni , primo fra tutti Silvano Contini. il suo capolavoro è stato di convincere la proprietà ad organizzare per due anni consecutivi le tre valli varesine , unica azienda locale di allora ad aver contribuito a  sponsorizzare questa classica del ciclismo. Il Cesare ( così veniva chiamato da tutti) è si è preso a cuore alcune associazioni di volontariato che assistevano i malati di distrofia muscolare , come  A.I.A.S associazione italiana assistenza spastici UILDM , unione italiana lotta distrofia muscolare, Anaconda. Ha Collaborato assieme alla signora Aras e al suo più stretto collaboratore Luigi Carniti ad aprire il Centro Gulliver a Varese, con Don Michele Barban .Grande ed infaticabile lavoratore ha sempre difeso la produzione made in Italy, portando i prodotti Inda nel mondo con il sinonimo di qualità e garanzia. Appassionato di cavalli, caro Cesare da lassù sicuramente rimpiangerai le 400 famiglie con il passare degli anni rimaste senza lavoro e soffrirai nel vedere l’azienda chiusa. Ma saprai sicuramente divertirti cavalcando nell’ infinito sul tuo cavallo preferito Ciao cesare
Claudio Ferretti

0 votes
on

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi