LA BEFANA IN PEDIATRIA

La Befana gira, gira per tutta la notte con la sua scopa, ma al mattino, prima di tornare alla sua casa nel bosco sconosciuto che chissà dov’è, non dimentica i bambini che sono in ospedale. Da anni ha appuntamento con i Vigili del Fuoco che l’aiutano a raggiungere la Pediatria dell’Ospedale Del Ponte che è in alto. Così i pompieri l’hanno caricata, un pò infreddolita e bagnata, sulla loro lunga scala e l’hanno fatta salire fino al quinto piano del nuovo padiglione Michelangelo. Una bella impresa! I bambini erano in sala giochi ad accoglierla con i loro genitori e i volontari della fondazione Il Ponte del Sorriso. Come sempre un momento di grande gioia e di commozione per chi è costretto ad affrontare la malattia. Il reparto era pieno di bambini, molti piccoli non hanno avuto la possibilità di uscire dalla stanza e la Befana, sempre accompagnata dai suoi beniamini, i Vigili del Fuoco, ha fatto visita a ognuno di loro portando una grande calza, dolci e cioccolati. Non ha mancato di passare anche dal punto di primo intervento, dove diversi bambini ammalati attendevano di essere curati. La Befana è una tradizione nel polo materno infantile, possibile grazie all’impegno del Comando dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Varese. Attraverso una vecchia brutta, ma buona, arriva un sorriso di speranza che rende un po’ più serena la giornata in ospedale.

0 votes
on

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Solve : *
22 + 25 =


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi