Ispra va avanti lo studio delle case anti-sisma

Nella cittadina europea da tempo si stanno studiando presso il laboratorio Elsa i comportamenti degli effetti che i terremoti hanno sui fabbricati. Mai come adesso dove lo stivale italico è considerato zona sismica, questi esperimenti sono utili e necessari per cercare di evitare il più possibili catastrofi che gli effetti sismici creano. Questo imponente laboratorio è stato visitato da alcuni esponenti politici della Comunità Europea e dai sindaci delle zone del centro Italia dove hanno subito ingenti danni nei susseguirsi di eventi sismici. Particolarmente interessato il sindaco di Camerino Salvatore Cicu, dove le forti scosse hanno praticamente distrutto le frazioni limitrofe ed il centro storico. Nel laboratorio Elsa con sofisticati e complessi macchinari si studiano di effetti che il terremoto provoca su fabbricati e infrastrutture come prevenire i danni fornendo dati scientifici per la costruzione. Si rilevano le varie tipologie da adattare sia ai nuovi edifici, che a quelli esistenti in modo di avere meno vittime ma soprattutto di avere una abitazione in sicurezza sismica. I vari test scientifici vengono fatti sul ”muro di reazione” che può simulare effetti sismici su edifici sino a cinque piani ( esperimenti simili vengono solamente fatti in Giappone ) Il Centro Europeo JRC rappresenta più di una speranza per il mondo , ed valore aggiunto tecnico scientifico per diventare protagonista per una ricostruzione sicura nelle diverse zone colpite dal sisma ma soprattutto facendo prevenzione delle vaste zone dove sono frequenti molti sciami sismici. La costruzione di qualsiasi tipo di edificio in futuro dovrà necessariamente tenere conto dei vari parametri e dei complessi calcoli che i tecnici lavorano al progetto Elsa. Questa equipe di scienziati europei si stanno ingegnando con avanzate tecnologie a evitare ingenti danni ma soprattutto salvare vite umane che le catastrofi naturali purtroppo provocano ed in molti casi si possono evitare.

Claudio Ferretti

0 votes
on

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi